riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Basta che sia Africa

Posted by pj su 3 gennaio 2011

«”Facendo appello alla nostra coscienza di cattolici, pensiamo che la difesa della libertà di religione debba essere messa al primo posto nell’agenda politica del Parlamento europeo per questo 2011″. Lo dichiarano in una nota congiunta gli eurodeputati di Fli-Ppe Tito Salatto ed Enzo Rivellini annunciando che chiederanno “immediatamente una convocazione congiunta delle commissioni Esteri e di quella per le libertà religiose e i diritti umani, valutando allo stesso tavolo quali iniziative adottare in materia”».

Proprio per rafforzare il concetto, spiegano i due europarlamentari, «ci recheremo presso l’ambasciata libica di Bruxelles per consegnare cento copie della Sacra Bibbia al personale diplomatico e ai dipendenti dell’ambasciata stessa».

Finalmente un gesto concreto anche in Europa, gesto che segue l’impegno diretto e in prima persona del nostro ministro degli esteri, Frattini, a sostegno dei cristiani perseguitati. Finalmente qualche voce si leva anche all’Europarlamento, che spesso si nasconde dietro l’ipocrisia di una libertà di religione che penalizza regolarmente la componente cristiana.
Finalmente l’Europa sarà chiamata a prendere posizione nei confronti della situazione dei cristiani nel mondo, tanto più nelle aree geograficamente più vicine, con cui i rapporti economici sono più intensi.

Finalmente un gesto di buona volontà, che come cristiani non possiamo non apprezzare.

Qualcuno però, prima che avvenga l’irreparabile, si assuma l’ardua e imbarazzante incombenza di far notare ai nostri europarlamentari che la recente strage non ha avuto luogo in Libia, ma in Egitto.

Una Risposta to “Basta che sia Africa”

  1. Matteo said

    A me fa piacere che abbiano scelto l’ambasciata libica perché Gheddafi ha il vezzo di venire in Italia a distribuire Corani, però concordo sul fatto che rischiano di confondere le vicende di violenza recente…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: