riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Presenze luminose

Posted by pj su 17 giugno 2010

Turisti senza bon ton“: di questo si lamentano i sindaci delle località turistiche, dalle città d’arte alle stazioni balneari. I primi cittadini, interpellati da un periodico, si rammaricano per l’abbigliamento succinto dei visitatori, gli schiamazzi notturni, l’abuso di alcol, e un senso di libertà che sfiora la mancanza di rispetto per i residenti (e, probabilmente, per gli altri villeggianti).

La storia si ripete ogni anno, e riguarda allo stesso modo gli stranieri in Italia e gli italiani all’estero: l’assenza di obblighi lavorativi (e, talora, familiari), la lontananza dalle abitudini e dalla consuetudine dei gesti quotidiani, l’ebbrezza del viaggio e della permanenza in una località mai vista prima è una miscela entusiasmante, ma che se non viene equilibrata nel modo giusto rischia di scatenare un circolo vizioso di esagerazioni. Con rischi per la salute, per la convivenza, e anche per la dignità.


Mentre la nuova estate si affaccia sulle nostre città e i giorni del riposo si avvicinano, sarà utile ripetere una constatazione banale, ma necessaria: la vacanza non è una sospensione del senso critico o della responsabilità individuale. Può essere l’occasione per riflettere, conoscere, sperimentare cose nuove e magari per allargare i confini dell’ordinario, ma sempre nel rispetto di chi ci sta vicino, del luogo che ci ospita, ma anche del nostro amor proprio e della nostra coscienza.

Una coscienza che ci deve far sentire cristiani in qualsiasi momento: non solo in chiesa ma anche al lavoro, non solo a scuola ma anche in vacanza, tutto testimonia di noi e di quello che siamo, ancora più di ciò che esprimiamo a parole.

Sarebbe triste smentire un anno di belle frasi su Dio, sulla fede, sull’amore cristiano, sulla sobrietà, per pochi giorni di eccessi, di comportamenti inappropriati, o addirittura di atteggiamenti scandalosi.

I vicini ci guardano. Il mondo ci guarda. Facciamo in modo che la nostra vita sia luce, e non un abbaglio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: