riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Una Risposta to “Quel mistero chiamato vita”

  1. Come ho avuto modo di affermare in altre occasioni, come cristiano sono contrario all’eutanasia, ma sono anche e soprattutto contrario ad ogni forma di accanimento terapeutico.
    Sono certo che questa vicenda sarà sfruttata dai soliti talebani, travestiti da cristiani, che complottando col potere politico, stanno cercando di imporre cure non richieste a persone tenute in vita artificialmente, infliggendo loro una sorta di lunghissima e disumana tortura.
    La vita è sacra, il Signore ce l’ha donata e abbiamo tutti il diritto-dovere di viverla pienamente e di viverla fino in fondo, e dobbiamo farlo anche quando la sofferenza la fa divenire meno comoda e meno bella; ma coloro che sono morbosamente legati alla vita terrena, che si rifiutano di tenere conto dei suoi limiti e della sua fragilità (che Dio ha permesso), dimostrano di non essere cristiani, o quantomeno di essere dei cristiani carnali, che hanno un sentimento diverso da quello di Gesù, diverso da quello di Paolo, e diverso da tutti i veri cristiani, che guardano al cielo e all’aldilà con serenità e con speranza, e non con paura.
    Personalmente ho già dato disposizione ai miei a riguardo; se toccasse a me sanno che che dovranno adoperarsi per non permettere a nessuno di praticarmi cure e alimentazione forzata, con la speranza che i talebani facciano un passo indietro.

    P.S. A prevenire inutili obiezioni ricordo che nella maggior parte dei casi quello che viene dato ai soggetti interessati non è cibo, non è pane o acqua, ma un intruglio chimico con farmaci di vario genere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: