riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Welcome, mr. Obama

Posted by pj su 20 gennaio 2009

È arrivato il momento di Barack Obama. Da mesi sentiamo parlare di occasione storica, di un’America destinana a cambiare, di un presidente diverso che darà una svolta a una società disillusa, stanca, provata sia all’interno che sul fronte internazionale.

Ma qual è il rapporto di Obama con la fede? Se per Bush non c’erano dubbi sulle sue posizioni, viste le frequenti esternazioni sulla sua conversione, su Obama si è detto molto, e non sempre a proposito.

A fare un po’ di chiarezza arriva un agile volumetto edito da Marsilio. Il titolo è La mia fede. Come riconciliare i credenti con una politica democratica, e raccoglie tre diversi discorsi di Barack Obama, nei quali la fede assume un ruolo centrale.

Il primo discorso, il più significativo in quest’ottica, è “Religione e democrazia, un discorso programmatico”, pronunciato a Washington nel 2006.

Obama, con la consueta capacità oratoria, spiega il perché della sua posizione di cristiano, la sua distanza dal fondamentalismo, e teorizza come riconciliare la fede non tanto con “la politica democratica”, come pretende il titolo, ma con la moderna democrazia pluralistica, che rende il rapporto tra fede e politica più delicato rispetto al passato.

Obama parla del suo impegno in chiesa, che – dice – è stato “un vascello per le mie credenze” e lo ha aiutato a trovare un posto nella società; difende la religione contro il laicismo che chiede ai credenti di lasciare le loro convinzioni “fuori dalla porta della politica”; accredita la fede cristiana come la base della società, ricordando, tuttavia, che gli Stati Uniti non sono più solo una nazione cristiana.

Spiega perché la politica e la fede non possano viaggiare sullo stesso binario: la politica è l’arte del compromesso, afferma, mentre la fede è fatta di assoluti, con i quali è difficile governare, specialmente una società multiculturale e rispettosa degli altri.

Il secondo discorso, “Abbiamo un deficit da colmare”, del 2008, in qualche modo completa il primo, con un invito alla collaborazione tra laici e cristiani che potrebbe funzionare bene anche nello stesso campo cristiano. “Ci insegnano che quelli che sono diversi da noi per alcuni aspetti sono diversi da noi in tutto”, afferma Obama; i cristiani accusano i laici di essere immorali, i laici accusano i cristiani di essere fondamentalisti. “Lasciate che vi dica – continua Obama – che ognuno è portatore… del compito di cambiare i nostri cuori e le nostre menti… Le divisioni, gli stereotipi, i capri espiatori… tutto ciò ci distoglie dalle sfide comuni che dobbiamo affrontare“.

Infine nel terzo discorso, il meno stringente, “Pensieri per la festa del papà”, sempre del 2008, Obama fa leva sul senso di responsabilità nella famiglia, sull’importanza dell’esempio, della comprensione, di una seconda possibilità.

Interessante notare che, in confronto al suo predecessore, Obama nei suoi discorsi cita con moderazione la Bibbia ma in maniera efficace, dandole quella cornice di speranza che è stata la cifra della sua lunga campagna elettorale.

Il volumetto, aperto da un’analisi introduttiva di Giancarlo Bosetti, si chiude con due interessanti discorsi di Jefferson e Lincoln, il presidente prediletto da Obama .

Barack Obama
La mia fede. Come riconciliare i credenti con una politica democratica
Marsilio 2008

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: