riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Il cattolicissimo Pelè

Posted by pj su 26 febbraio 2008

«Pelè, 67 anni, annuncia di aver inoltrato le pratiche per il divorzio dalla seconda moglie Assiria Seixas Lemos, 48 anni, con cui era spostato da 13 anni e dalla quale ha avuto i gemelli Joshua e Celeste, oggi 11enni».

Pare che la causa dell’ennesima separazione dell’ex fuoriclasse del pallone sia dovuta all’impegno della signora Assiria, cristiana evangelica che per i gusti di Pelè, risulterebbe troppo praticante. C’è da capirlo: già si ritrova la consorte che frequenta i culti e canta nel coro (“canta inni gospel”, come spiega con affanno Repubblica); già l’impegno della mogliettina in chiesa è “crescente”, stando ai giornali. E ora il povero Pelè, definito “cattolicissimo” dalle cronache, ha tre figli che stanno crescendo, e che a 11 e 13 anni chiedono il battesimo in una chiesa evangelica.

Per inciso: vogliamo infatti sperare che siano stati loro a chiederlo, e Repubblica quindi sbagli quando scrive che la signora Assiria “avrebbe voluto battezzare i figli”. Per i media italiani, d’altronde, parlare di fede e spiritualità è come entrare improvvisamente in un banco di nebbia dove orientarsi a tentoni secondo qualche fuorviante conoscenza della religione maggioritaria.

Tornando alla separazione, è interessante il fatto che al tentativo di riconciliazione «la signora Assiria si è presentata in compagnia di quattro pastori evangelici», nientemeno. Repubblica riporta che sono “pastori della setta a cui appartiene”, tanto per confermare quanto detto in merito alle competenze.

Pelè, tutt’altro che abbattuto dal fallimento matrimoniale, «fa sapere che lancerà quest’anno un cd di canzoni da lui composte e interpretate, al quale parteciperebbero star mondiali del calibro di Mick Jagger e Bono». Segno evidente del suo desiderio di ricostruire il rapporto e della serietà con cui ha preso l’impegno nuziale.

Ricapitolando: lascia la moglie perché questa va troppo spesso in chiesa; si oppone al desiderio dei figli di vivere un’esperienza cristiana; infine, il suo matrimonio va a rotoli e lui se ne va in giro per il mondo a cantare.

Non c’è niente da dire: proprio cattolicissimo, questo Pelè.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: