riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Padroni del tempo

Posted by pj su 25 ottobre 2007

La Stampa entra nel mondo degli stakanovisti e spiega come “Lavorare sodo senza rimetterci la pelle”. Scopriamo che «nel 2006 i lavoratori negli Stati Uniti hanno passato mediamente in ufficio 1.804 ore. Molto meno di quello che hanno fatto i loro colleghi in altri Paesi. Il record spetta ai coreani con 2.305 ore, che superano i francesi di oltre 300 ore».

L’articolo spiega che «Chiaramente il tempo trascorso sul posto di lavoro non deve completamente annullare la vita privata. Del resto ci sono molti modi per rendere più piacevole (e persino più fruttuoso) il proprio tempo sia in ufficio che fuori» e un esperto ricorda come «Alcune persone si dedicano totalmente al proprio lavoro perché non hanno altri interessi. Trovatevi un hobby e dedicate il vostro tempo a un’attività che vi interessi davvero».

L’argomento torna periodicamente in evidenza, anche se gli italiani certo non brillano per la dedizione al lavoro, almeno a giudicare dal numero di volte che bisogna richiamare quando si telefona in qualche ufficio, pubblico o privato che sia.

Se, insomma, è vero che come italiani la vita sappiamo godercela, come cristiani forse è il momento di fare un rapido check-up della situazione.

Test n. 1: chiediamoci quanto impegno mettiamo nel nostro lavoro: anche se è dedicato a una mansione secolare e operiamo per un’azienda laica, siamo chiamati a esprimere un’etica professionale ineccepibile, brillando per la nostra coscienziosità. Verifichiamo se Dio, quel Dio che – almeno a parole – è al centro della nostra vita, può essere soddisfatto nei rapporti con i colleghi, nel modo di relazionarci, nelle reazioni e nell’approccio al lavoro. Chiediamoci, insomma, se gli stiamo facendo fare una buona figura, o se l’impegno raggiunge appena quel minimo indispensabile che certo non onora noi, né Colui che diciamo di rappresentare.

Test n. 2: una volta usciti dall’ufficio, facciamo mente locale sul nostro tempo libero. Niente di male nel rilassarsi con passatempi, divertimenti, passioni, ma naturalmente tutto dovrebbe avere un suo equilibrio. Talvolta dovremmo trovarci a pensare che quel dono d’amore a Dio chiamato decima (che, a scanso di equivoci, non un obbligo, ma un’offerta responsabile per l’attività cristiana) non dovrebbe riguardare solo l’aspetto finanziario della nostra vita, ma anche le nostre energie e il nostro tempo.
Naturalmente siamo chiamati a lavorare per vivere, e a farlo nel modo migliore possibile; ma, escludendo quella parte della giornata e le necessarie ore di sonno, sul resto del tempo siamo padroni di noi stessi. Come cristiani dovremmo sentirci responsabili di come usiamo questo tempo, e di renderci utili alla causa del vangelo: si tratti di un aiuto a chi soffre, di un servizio alla comunità di appartenenza, della collaborazione con una missione.

Mettere a frutto competenze, conoscenze, “ricchezze ingiuste”, talenti, pazienza e compassione dovrebbe essere un impegno non sporadico, ma frequente e costante. Da portare avanti con la stessa responsabilità che mettiamo, o quantomeno dovremmo mettere, nel nostro lavoro. Nessuno verrà a cercarci, e nessuno ci forzerà. Sta a noi, e alla nostra coscienza, fare questo passo di maturità cristiana impegnandoci, e mantenendo l’impegno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: