riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Perdono completo

Posted by pj su 3 agosto 2007

Kaing Khek Ieu, alias Dhuc, sarà il primo degli ex leader dei khmer rossi ad andare sotto processo davanti a un tribunale dell’Onu. 62 anni, nel regime di Pol Pot era responsabile della infame prigione S-21 di Phnom Penh, praticamente un lager dove chi entrava non aveva speranze di uscirne vivo (si sono salvati in una dozzina su sedicimila).

La particolarità del personaggio sta nel “dopo”: alla caduta del regime gli altri hanno continuato a sostenere le loro idee fino alla morte (che per molti, Pol Pot incluso, è già intervenuta); lui no. «Dopo la caduta della dittatura – scrive oggi La Stampa – Dhuc cambiò nome e sparì per vent’anni nella giungla. Qui venne in contatto con dei missionari protestanti evangelici e si convertì. Quando lo catturarono svolgeva del lavoro umanitario insieme a loro, era un cristiano rinato… È probabilmente l’unico dei vecchi leader ad avere profondamente cambiato idea e opinione sul suo passato».

«Oggi il cristiano rinato Kaing Khek Ieu – scrive ancora Sisci sulla Stampa – si difende e spiega di avere sempre agito in buona fede, chiede clemenza e una assoluzione». La sentenza di colpevolezza è scontata e inevitabile, e vi seguirà una pena. Oggi Dhuc invoca la pietà umana del mondo, non si sa con quale risultato; solleva pensare che qualche anno fa ha invocato e ottenuto la pietà di Dio, che ha cambiato la sua vita. Dimostrando che, di fronte a un peccatore pentito, nemmeno quindicimila vittime sono un passato troppo ingombrante per il perdono divino.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: