riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Scene già viste

Posted by pj su 27 giugno 2007

“Fermate quello spettacolo blasfemo”: è l’appello lanciato da Claudio Zappalà, commissario alla 52.ma Biennale di Venezia nonché pastore evangelico, di fronte alla notizia di uno spettacolo blasfemo. Si tratta di “Messiah Game”, verrà messo in scena oggi e domani nell’ambito della biennale di danza e pare sia un’interpretazione “masochistica e orgiastica della Passione di Cristo, dall’Ultima cena alla crocifissione, letta in chiave autolesionistica e pornografica”.

Da segnalare che Zappalà ha lanciato l’allarme per primo, ancora a metà giugno; sulla scia si sono espressi altri personaggi, tra cui il patriarca di Venezia Angelo Scola.
Tra le voci che non si sono levate, quelle di parlamentari o membri del Governo, che pure sono prontissimi a intervenire su ogni argomento dell’universo mondo, appena se ne dà loro la possibilità.

Pare che lo spettacolo, nonostante gli appelli, si farà, e che nessuna istituzione ritirerà patrocinio o fondi: in fondo, dirà più di qualcuno, la libertà di critica è un diritto democratico.

Vero. Ci chiediamo però, allora, perché lo stesso diritto non sia stato garantito, nei mesi scorsi, a chi ha solo provato ad accennare alla religione islamica in termini satirici o critici. Chissà perché i coraggiosi autori di “Messiah Game”, così ligi al loro dovere di stimolo e riflessione, non abbiano optato per un “Prophet Game”, raccontando a modo loro le mogli, l’egira, i discorsi di Maometto.

Chissà quanto ci vorrà, all’opinione pubblica e alle istituzioni, per capire la differenza che corre tra arte e pagliacciata, tra idea e intellettualismo, tra vero coraggio e stupida baldanza. Chissà quanto ci vorrà per far tacere l’infantilismo, e veder riemergere la sobrietà.

—————————-

Da non perdere:
musica&parole, in diretta ogni giorno dalle 10 alle 11 su crc.fm
– I commenti quotidiani di media&fede

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: