riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Scienziati contro la credulità

Posted by pj su 21 febbraio 2007

Diecimila scienziati a San Francisco per cercare il dialogo con i ricercatori e l’opinione pubblica, ma soprattutto contro la credulità: il raduno si svolge in questi giorni al motto di “guerra alle superstizioni”, o almeno così interpreta La Stampa nel suo settimanale TuttoScienze.

Un testo in particolare è diventato il manifesto di questi scienziati, ossia “Le varietà dell’esperienza scientifica: una visione personale della ricerca di Dio”, scritto da Carl Sagan. Dove si leggono peraltro affermazioni interessanti: “Il problema non è negare o affermare l’esistenza di Dio: l’assenza di evidenza non è un’evidenza di assenza”. Non è una posizione così comune tra i suoi colti colleghi, che spesso sembrano non voler riconoscere come esistente quel che non possono vedere e provare: ma solo in campo spirituale, ovviamente, perché riconoscono senza problemi una serie di assiomi cui danno la dignità di “scientifici”, e che sono, di fatto, nient’altro che dogmi, punti fermi da cui partire per le esplorazioni. In queste parole di Sagan piace vedere un’apertura di credito, o quantomeno una mancanza di chiusure pregiudiziali. Che invece calano, giustamente, sulla credulità, sulla superstizione, e forse anche sul bigottismo, che è un modo facile per credere, dove il metodo e l’abitudine sostituiscono il ragionamento, la scelta quotidiana, il confronto delle proprie convinzioni con la realtà. Parte da lì, da questa abdicazione dalla riflessione – non certo dalla spiritualità e dalla fede – la facile credulità. E dalla facile credulità non discendono mai scelte, decisioni, soluzioni positive. Non serve uno scienziato per capirlo, anche se fa piacere che qualche scienziato ci abbia riflettuto.

—————————-

Analisi, commenti e riflessioni sui temi del momento nel programma musica&parole: dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 11 sulle frequenze di crc.fm.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: