riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Integralismi alla riscossa

Posted by pj su 8 gennaio 2007

Il fascismo fa capolino nelle chiese evangeliche americane: è la tesi di un saggio di Chris Hedges, ex corrispondente estero del New York Times. Il pericolo di un nuovo totalitarismo, secondo Hedges, viene dalla destra religiosa, più che da veri e propri movimenti politici.

E spiega, Hedges, che il pericolo sta nella “destra evangelica radicale”, convinta di avere la verità assoluta e per questo poco incline alla tolleranza e alla democrazia, pronta invece – al prossimo attacco terroristico – a sorgere per dare sicurezza e una svolta conservatrice a una società corrotta.

Probabilmente Hedges esagera, oppure siamo noi a conoscere così poco la realtà evangelica americana da non credere che, per quanto estrema, possa diventare un pericolo per la democrazia.

Certo che il giornalista ha comunque centrato un problema non da poco, che non riguarda solo gli evangelici d’America ma anche quelli del nostro Continente. È una bella cosa avere la certezza della propria salvezza, del rapporto personale con Dio, dei principi etici che permettono di vivere bene e dei valori morali che consentono alla società di resistere stabilmente. Generalizzando, potremmo definire questo concetto come una visione fondamentalista della fede. Che, precisiamolo, non ha in sé niente di negativo, perché nasce dalla certezza della propria fede e della dottrina biblica, una dottrina che – lo sappiamo – insegna anche equilibrio e capacità di adattamento per quanto attiene la sua diffusione.

Altra cosa, però, è volerli imporre ad altri. Ossia, quando il fondamentalismo diventa integralismo. Gli integralisti non sono solo islamici, possono essere di qualsiasi tendenza. Li distingue non una dottrina, ma il modo intransigente e violento di imporla anche a chi non crede, e perfino ai moderati della loro stessa fede. Qualcuno, spesso, vagheggia un governo cristiano, una società cristiana, leggi cristiane. Nulla di sbagliato, se si parla di direttrici, di linee ispiratrici, di principi. Ma in un contesto democratico, aperto, sereno.
Un paese integralista non fa bene a chi vive. Sia esso cristiano, musulmano o altro.

—————————-

Analisi, commenti e riflessioni sui temi del momento nel programma musica&parole: dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 11 sulle frequenze di crc.fm.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: