riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Basterebbe la memoria

Posted by pj su 28 dicembre 2006

Ormai è un appuntamento fisso: a ogni anno fine anno aspettiamo con ansia i riscontri del CICAP. Il Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale, infatti, negli ultimi giorni di ogni anno emette un comunicato nel quale fa il punto sulle previsioni effettuate dodici mesi prima dai maghi e dei veggenti. E anche quest’anno abbiamo visto che le previsioni degli “esperti” sono risultate clamorosamente sballate. Non solo non hanno citato tutte le notizie di rilievo che invece hanno caratterizzato il 2006, ma sono stati smentiti anche dai fatti che hanno segnalato in maniera errata, dimostrando così ancora una volta di non essere in grado di prevedere nulla di serio.

Grazie, quindi al Cicap, anche se in questo caso il Comitato si è occupato di qualcosa che ognuno di noi, credente o non credente, dovrebbe in realtà esercitare continuamente: la memoria. Spesso l’essere umano tende all’emozione del momento, e all’oblio sul medio periodo; non ci fossero i media a ricordare qualche anniversario, probabilmente non ricorderemmo più nemmeno tragedie recenti come lo tsunami nel sudest asiatico.

A dirla tutta, non sempre è facile tener traccia di quel che avviene attorno a noi, e talvolta nemmeno nella nostra vita: pochissimi sono in grado di tenere a mente un bilancio di quel che gli è avvenuto, di positivo o negativo, nell’ultimo anno. Eppure sarebbe importante: per chi non ha fede, ricordare i fatti positivi è un esercizio utile per aggiungere alla propria vita una prospettiva ottimistica, mentre ricordare i fatti negativi è comunque utile per superarli e non ripetere gli stessi errori. E il discorso vale ovviamente ancora di più per chi ha fede: ricordare i fatti positivi e anche le vicende negative concluse aiuta a essere grati a Dio.

È interessante notare come a volte chi non crede sia più credulone di chi crede. Il cristiano coerente ha fede in Dio, e non si vergogna di averne (o almeno, non dovrebbe); chi non crede, o il non praticante (che poi, alla fine, è una forma velata di miscredenza), ritiene di essere più razionale, di non poter credere a ciò che non vede. Ma poi legge gli oroscopi. C’è chi li legge solo “per ridere”, senza pensare all’influenza subliminale delle indicazioni, e si ritrova in un circolo vizioso senza nemmeno rendersene conto. C’è chi invece ci crede proprio, perché “ci azzeccano”. Ma ci azzeccano davvero?

A prevedere cose banali sono capaci tutti: potremmo aprire una rubrica nel nostro programma per prevedere la vostra giornata, e per buona parte di voi le previsioni risulterebbero azzeccate. Eppure non siamo profeti, né veggenti o altro.
Il punto è che le previsioni generiche sono semplici. Difficile è azzeccare la previsione che richiede una verifica.

Appunto, la verifica: i maghi, i ciarlatani, i preveggenti contano proprio sul fatto che spesso all’italiano medio basta sentirsi dire qualcosa di banale, per sentirsi incoraggiato, e non andrà mai a verificare le previsioni più specifiche. E dire che non servirebbe chissà cosa. Non c’è bisogno di una razionalità da matematici, né un istinto da investigatori, né di una diffidenza da giornalisti scafati, né una cultura biblica o un integralismo spirituale degno di miglior causa. No, niente di tutto questo: basterebbe solamente un po’ di memoria. Solo un po’.

—————————-

Analisi, commenti e riflessioni sui temi del momento nel programma musica&parole: dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 11 sulle frequenze di crc.fm.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: