riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Utente dell’anno

Posted by pj su 18 dicembre 2006

È stato l’anno di Internet: lo sancisce il prestigioso settimanale americano (e internazionale) Time. Ogni anno, dal 1927, la testata dedica l’ultima copertina dell’anno al personaggio che nel bene e nel male ha caratterizzato, a livello mondiale, gli ultimi dodici mesi. Quest’anno è toccato proprio a Internet. Anzi, agli utenti di Internet, in quanto nessuno avrebbe influenzato l’anno che si conclude quanto l’utente di Internet. Ossia noi e voi, tutti coloro che ogni giorno nel cominciare la loro giornata si collegano alla rete per avere notizie, per comprare e vendere, per incontrare (virtualmente, ma nno solo) persone, per comunicare, o anche solo per dire la propria.

Ormai, spiega il Corriere, esiste una “collaborazione planetaria”, una comunità senza confini che ha cambiato in particolare le regole dell’informazione: ormai ci sono siti, enciclopedie online e addirittura diari personali che risultano più autorevoli delle testate tradizionali, più veloci, più aggiornati. È una rivoluzione democratica, ci spiegano, che cambia il modo di informarsi. Se una volta c’era il giornale, o il telegiornale, oggi c’è di più.
Attenzione: noterete che i giornalisti più cauti stanno ben attenti a non dare per spacciata l’informazione tradizionale, e hanno ragione. A ogni nuovo mezzo di informazione si davano per moribondi i mezzi più datati: la radio avrebbe dovuto fare le scarpe ai giornali, la televisione alla radio, Internet alla televisione, i cellulare multifunzione a Internet. Abbiamo visto che non è così, e anzi i mezzi si sono integrati, trovando un loro ruolo specifico e, a quanto pare, insostituibile. E non è, ovviamente, solo una questione di effetto nostalgia, ma la giusta capacità di vedere caratteristiche e limiti di ogni mezzo.

Oggi, a quanto pare, a farla da padrone nel campo dell’informazione c’è il web, con tutti i suoi derivati. Ed è un fatto salutare. Se fino a ieri per far sapere al mondo chi eravamo non c’era altra scelta che trovare uno spazio (costoso) su radio e tv, oggi possiamo comunicare a un’utenza potenzialmente sterminata, e possiamo farlo a un prezzo decisamente ridotto, senza aspettare la concessione di uno spazio grazie alla simpatia o alla benevolenza di un direttore di rete.

Questo, chiaramente, non significa non sfruttare più giornali, radio, televisione. Significa solo rinnovarsi, aggiornarsi, aprirsi anche alle nuove possibilità per comunicare in maniera ancora più ampia, capillare e – ora – interattiva con le persone che vogliamo raggiungere.

Saper fiutare i tempi, avere la sensibilità per comprendere le tendenze, possedere l’intuito per vedere dove va il mondo sono talenti. Talenti forse non abbiamo, ma che forse invece abbiamo, e purtroppo trascuriamo, presi dalla diffidenza verso tutto ciò che non rientra nei nostri canoni mentali. Anche il chiudersi, in fondo, è una forma strisciante di religiosità, che spesso acceca e non permette di sfruttare al meglio le occasioni che abbiamo di fronte.

Chissà se anche stavolta accetteremo di restare un passo indietro.

—————————-

Analisi, commenti e riflessioni sui temi del momento nel programma musica&parole: dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 11 sulle frequenze di crc.fm.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: