riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Un’ora sempre più corta

Posted by pj su 29 settembre 2006

Probabilmente la notizia che arriva da Torre Pellice ci racconta di un record: due classi di quinta elementare dove nemmeno uno studente segue l’ora di religione. Non risulta che ci siano state altre classi in Italia, dall’epoca del Concordato ad avvalersi in toto della celebre “ora alternativa”.

Prima del 1984 per non fare religione serviva l’esonero, come per la ginnastica; in realtà ancora fino a fine anni Ottanta non era ben chiaro come usare quell’ora, e ogni scuola si inventava improbabili ore di “educazione civica”, oppure parcheggiava gli studenti “renitenti” nelle biblioteche, seguiti da un docente che non si vedeva mai.
Nel frattempo l’ora di religione diventava sempre più un’ora di varia umanità, con una connotazione religiosa sempre meno marcata, e con gli anni anche i cattolici poco convinti hanno capito che poteva essere più proficuamente usata in altra maniera: la “scelta di non avvalersi” assunse sempre meno la valenza di una scelta di fede, e sempre più un valore utilitaristico, tanto che ormai nelle classi c’è sempre una parte degli studenti ben contenta di saltare l’ora, pur definendosi cattolica. E non fare religione non è più un sottile marchio di infamia, come avveniva vent’anni fa.

Segno di un’epoca che cambia, probabilmente, e magari poco c’entra in questo caso il discorso dei valori, dell’appartenenza, della fede: non sempre si può pretendere da un quindicenne una coerenza tale da privilegiare il teorico dell’appartenenza al pratico dell’ora di lezione risparmiata.

Ora, la notizia dell’en-plein: due classi intere non fanno religione. Per 18 anni non c’era mai stata una classe completamente acattolica, ora sì. Ma forse la vera “notizia” è proprio questa: l’ora di religione, fino a oggi, era seguita anche nelle valli valdesi.

—————————-

Analisi, commenti e riflessioni sui temi del momento nel programma musica&parole: dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 11 sulle frequenze di crc.fm.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: