riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Conversioni ed espressioni

Posted by pj su 17 luglio 2006

Nicole Kidman si “riconverte” al cattolicesimo, ma più di qualcuno sospetta una scelta di comodo, viste le contraddizioni insite nel suo comportamento.

Purtroppo non succede solo a Hollywood, di vedere conversioni di convenienza: Nicole Kidman, di cui accettiamo la buona fede fino a prova contraria, è solo l’ultima di una lunga serie di arrivi e partenze, quasi che la fede fosse un fatto pubblico più che personale. Troppi, quando hanno bisogno di rifarsi una fedina morale, ricominciano da lì; le regole sono sempre quelle: partecipare a qualche culto, aderire a qualche chiesa, e – soprattutto – farlo sapere ai media. Ecco, il punto è proprio questo. Sono in molti i personaggi famosi, anche in Italia, che hanno trovato la fede, hanno fatto un’esperienza spirituale, coltivano un rapporto con Dio e con il cristianesimo, ma di cui non si sa nulla. A fronte di tanti Kakà, ci sono altrettanti (e più) anonimi, e non per paura: semplicemente per il desiderio di vivere privatamente, come in fondo è giusto, la propria fede, per la consapevolezza del fatto che quella stessa fede (magari perché ancora giovane) verrebbe messa a repentaglio da una esposizione mediatica. È indubitabile, ovviamente, che poi ognuno di noi abbia la responsabilità di esprimere la propria fede, di raccontarla, ognuno nell’ambiente e con le competenze che ha. Ma avere una posizione pubblica non sempre coincide con l’obbligo di testimoniare in tv: altrimenti sarebbe come dire che un musicisista eccellente, appena convertito, ha automaticamente il mandato a suonare per Dio. Ci sono tempi, modi e fatti (tra cui la maturazione della persona) che vanno rispettati.

Considerando poi quanto siano ballerine le convinzioni di molti personaggi celebri. Per questo è meglio un silenzio oggi, che una smentita domani.

—————————-

Analisi, commenti e riflessioni sui temi del momento nel programma musica&parole: dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 11 sulle frequenze di crc.fm.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: