riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Esami, la storia infinita

Posted by pj su 21 giugno 2006

Chi non ricorda il proprio esame di maturità? Sarà che chiude un ciclo di studi che attraversa cinque anni fondamentali nella vita: dai 14 ai 18 anni si gioca molto nella formazione non solo culturale, ma anche umana, psicologica, spirituale. Sarà che è il primo esame vero: anche se, di fronte ai miei timori, in redazione un mio collega un po’ più maturo diceva che “non è niente, in confronto agli esami universitari” (grazie per l’incoraggiamento…). Per la prima volta si viene davvero valutati: commissari che non ci conoscono, e non professori spesso comprensivi, sono chiamati a valutare quel che siamo e sappiamo davvero su un numero di materie così ampio che solo a 18 anni si può ricordare con precisione.

Comprendiamo quindi i timori del mezzo milione di ragazzi impegnati, in queste ore, sulla prima prova scritta (a proposito: nel tema si parla di Ungaretti e Mazzini). Come se nn bastasse, le altre due prove quest’anno vengono a ruota, senza pause, e questo non aiuta. E poi gli orali.

Lo so che in questo momento non è facile pensare agli esami in maniera positiva, eppure – lo capirete tra qualche anno – sono momenti di crescita. Confrontarsi con se stessi, sfidare quel che si può fare, comprendere i propri limiti sono aspetti importanti per quel che verrà dopo, che si tratti di un futuro accademico o della vita.

Possiamo dare qualche consiglio? Difficile. Ma proviamoci insieme.

Primo: per quanto possibile, prenderla con serenità. La tensione peggiora la situazione. Un caro fratello mi consigliava, in periodo di esami di maturità – anche se preso dagli studi – di leggere ogni giorno un salmo. Un consiglio che volentieri giro a voi.

Secondo: serietà. In pochi giorni non si può coprire un intero anno di conoscenza, per cui la speranza è che abbiate preparato per tempo l’esame. Altrimenti, concentratevi sui sommi capi: avere uno sguardo panoramico sulla materia di solito è apprezzato più che la conoscenza specifica ma sconnessa. Se poi sapete anche rispondere alla domanda “mi parli di un argomento a scelta”, meglio ancora.

Terzo: non barate. Esistono molti modi per copiare, ma non è onesto. Serve a poco e si rischia grosso.

Quarto: ricordatevi chi siete. Non il vostro nome (a proposito, non dimenticate la carta d’identità), ma la luce che siete chiamati a portare ovunque, in ogni occasione, anche nelle difficoltà. Non concentratevi solo su di voi, sul vostro problema, sulla vostra (legittima) paura, sul vostro esame. Pensare agli altri sarà un incoraggiamento per loro, ma sarà anche un modo per non cadere nel vortice della nostra angoscia: facendo del bene riceviamo del bene.
E poi, pensate che ci sono molti altri attorno a voi, e che aspettano da voi una prova pratica di quella fede di cui avete parlato per anni. Chissà che domani qualche compagno, nel vedervi diversi, non capisca quel che voi avete in più.

Questo possiamo dire. Per il resto, buon esame. Che Dio vi benedica.

—————————-

Analisi, commenti e riflessioni sui temi del momento nel programma musica&parole: dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 11 sulle frequenze di crc.fm.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: