riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Un gioco chiamato Bibbia

Posted by pj su 24 maggio 2006

Un articolo sul Corriere informa su un nuovo videogame a carattere biblico: si chiama The Bible game e sta ottenendo buoni riscontri negli USA. Come una sorta di Trivial Pursuit, il gioco richiede conoscenza biblica per procedere nel percorso e vincere.

Non è la prima iniziativa del genere. In particolare negli USA c’è attenzione e sensibilità per questi temi: la cultura biblica viene considerata un patrimonio nazionale, e quindi coltivata. E poi è uno dei punti di forza delle chiese evangeliche – che, ricordiamolo, negli USA sono maggioritarie – avere a cuore la preparazione dottrinale dei giovani, per dare loro indicazioni per vivere bene, in pace con Dio, sempre lasciandoli poi liberi di vivere la loro vita come desiderano. Quindi, ogni mezzo è buono, anche i giochi elettronici. Questo, poi suona molto come un Trivial Pursuit biblico: domande sulla fede per accumulare punti.

Magari tornerà utile anche qui da noi: anche al giornalista che ha scritto l’articolo, e ha sottolineato come “si rivolge principalmente ai più piccoli, con l’idea… di insegnare loro le basi della dottrina cattolica“.
E magari anche ai tanti partecipanti ai quiz televisivi, che sono preparati sui temi più disparati, ma hanno gravi carenze sui temi più comuni relativi a Bibbia e cristianesimo.

Chissà: arrivando anche in Italia non avrà probabilmente lo stesso successo, ma sarà anche per noi uno strumento in più. Uno strumento per diffondere la cultura biblica nei confronti degli altri, ma anche per noi stessi, ovviamente. Perché chi di noi ricorda l’età a cui è morto Adamo?

—————————-

Analisi, commenti e riflessioni sui temi del momento nel programma musica&parole: dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 11 sulle frequenze di crc.fm.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: