riflessi etici

prospettive cristiane sull'attualità

  • L’avventura continua…

    Dal primo novembre 2011 biblicamente diventa Riflessi etici. Cambiano il nome e il formato grafico, ma l’obiettivo del progetto – dal 2005 – resta lo stesso: cogliere nell'attualità i riflessi etici che emergono dai fatti, dai commenti, dalle proposte, dalle speranze di chi ci sta attorno. Rispecchiando valori che vale la pena di riscoprire pienamente e vivere con coerenza.

    Vi aspetto su riflessietici.wordpress.com

Vivere a lungo, per un motivo

Posted by pj su 10 maggio 2006

Non dormire troppo (più di otto ore) o troppo poco (meno di quattro); cerca di essere ottimista; coccola un animale, perché aiuta il buonumore e combatte la depressione; smetti con le dipendenze, in primis il fumo; ridi, perché riduce i livelli di stress e favorisce la circolazione; muoviti sempre, aiuta il cuore e la resistenza delle ossa; controlla lo stress e la rabbia; perdi i chili di troppo per evitare attacchi cardiaci e cancro: questi alcuni dei consigli degli esperti di forbes.com (riportati dalla Stampa) “per invecchiare bene e il più tardi possibile. Il titolo è chiaro: “cento anni, le regole per arrivarci”.

Spesso parliamo di spiritualità, di etica, di comportamento cristiano, per quanto in un contesto legato all’attualità. Ogni tanto, però, è utile ricevere qualche consiglio sul piano pratico: la salute è importante, ce ne accorgiamo ogni anno (per i meno fortunati) quando, in mezzo all’influenza, anche la nostra lucidità viene compromessa.

Certo, prima ancora di tentare la scalata ai cent’anni, è importante farsi una domanda: perché voglio arrivarci? Per rendermi utile, per mettermi al servizio dei miei obiettivi il più a lungo possibile, oppure perché abbiamo paura di morire e vogliamo rimandare il più possibile quel fatidico momento? Nel secondo caso credo che sia importante risolvere il problema, fare pace con Dio, trovare una speranza per la vita, più ancora che rimandare l’evento che, prima o poi, deve succedere.

Ma, tornando all’invecchiamento felice, ci sono altri spunti interessanti. Forse seguendo questi consigli non arriveremo a cent’anni come l’articolo augura, ma comunque fa bene avere rispetto per il proprio corpo. Rispetto per il corpo, non culto per la forma fisica: sono due cose ben diverse. Lo dicevamo qualche giorno fa, che la Bibbia definisce il nostro corpo come “il Tempio dello Spirito”: è giusto, quindi, considerarlo una parte importante di noi, senza dargli la priorità, ma ricordandoci che anche il corpo è un dono, da trattare con la giusta cura, in un equilibrio corretto che tenga conto del nostro scopo principale di cristiani: vivere in pace e in comunione con Dio. Per questo gli ultimi due consigli dati dall’articolo sono forse i più interessanti: se davvero vuoi aggiungere anni alla tua esistenza, allora comincia cambiando il tuo modo di pensare. non trascurare il grado di coscienziosità, la scupolosità, specie in un mondo così superficiale. Ma soprattutto, “medita appena puoi”. La meditazione vene definita “la più importante arma contro lo stress”. Sappiamo, come cristiani, che non è solo quello.

—————————-

Analisi, commenti e riflessioni sui temi del momento nel programma musica&parole: dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 11 sulle frequenze di crc.fm.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: